martedì 25 luglio 2017

51

Game of Thrones S07E02, il Riassuntone

Riassuntone Game of Thrones Trono di Spade 7x02
Riunioni di famiglia problematiche, gente che limona cose, persone, animali e città, il ritorno dell'omino HBO. No, ma sinceramente, frega niente del resto, perché è tornato anche e soprattutto LUI. Hai appeso lo striscione fuori dal balcone, tipo; già solo per questo MIGLIOR PUNTATA DI SEMPRE. E allora sotto con il nuovo Riassuntone™, gente, per la puntata 2 della stagione 7 di Game of Thrones / Il Trono di Spade (tutti i Riassuntoni™ precedenti li trovate qui). En(grey)joy […]
Fan-fa-farafanfa-farafaaaaan… A Roccia del Drago diluvia, ché il povero Gendry, il figlio spurio di Robert Baratheon, è ancora là fuori che gira in tondo sulla sua barchetta bestemmiando forte la Vecchia. Attorno al tavolo del Risiko, Tyrion, il Ragno e quell’altra gente simpatica racconta quando è nata la Ciglioparrucca, in una notte simile. Perché “Daenerys Stormborn”, nata dalla tempesta, suonava sempre meglio di “Ops, tesò, mi sa che si è rotto il preserva, minchia!”.
Era una notte in cui tutti i cani ad Approdo del Re ululavano, racconta Varys, sapendo che sarebbe arrivata al mondo una loro simile quantomeno in termini di recitazione. Tyrion si sente allora in dovere di dire qualcosa, e quel qualcosa é:
A mano a mano ti accorgi che il vento
Ti soffia sul viso e ti ruba un sorriso
La bella stagione che sta per finire
Ti soffia sul cuore e ti ruba l'amore


Nessuno lo capisce.
Se Viserys avesse avuto tre draghi e un esercito, avrebbe invaso Approdo del Re, dice la Ciglioparrucca. "E se mia nonna avesse avuto tre ruote sarebbe stata una carriola di Lannisport", aggiunge Tyrion. Poi le spiega che possono pure conquistare i Sette Regni senza massacrare tutti, ché pare meno brutto. Ma lei, come tutte le reginelle dispotiche, c’ha sempre rogne per tutti e questa sera le sta particolarmente sul pazzo Varys,
col fatto che lui prima serviva suo padre, il Re Folle, poi l’ha tradito per Robert Baratheon, poi ha voltato le spalle pure al panzone e…
Ma niente, quella ancora porta rancore per il fatto che Varys e le sue macchinazioni l’hanno trasformata in una giumenta da monta per Khal Drogo. Un anno intero a mangiare solo biada, carote e zuccherini, ma che ne sa lui. Certe cose, anche a distanza di anni, ancora le bruciano. Pure perché i Dothraki non credono nei lubrificanti. Ma la questione, in fondo, è un’altra:
Il Ragno non ci sta a subire quel j’accuse, anche perché fortunatamente a Westeros non esistono gianfransuà e la loro lingua ridicola, e si difende strenuamente. Finché ha le palle, lui le userà per… Ah, no, aspe’: finché ha gli occhi, lui li userà per.
A Varys non importa di re e regine! Lui è fedele solo al popolo, alla gente!
Praticamente un Salvini senza barba, capelli e coglioni. E le fa tutto un discorso motivazionale del credo in te, darling, quelle robe tristi da training di gruppo nelle aziende con un capo del personale fricchettone e paraculo. Parole perse nel vento, perché quella non capisce e…
Sigh, ok. OH, sua altezza, ma sa che quei boccoletti fatti con l’arricciacapelli di Diego Della Palma, da tizia che fa la festa dei 18 anni, le stanno un amore? Un bigiù?”
“Ehehehe. Ma che, davvero? Ehehehe. Ok, tuttappò, perdonato. Se mi vengono le doppie punte però ti brucio vivo”.
Ma Verme Grigio, il ninja che fa tappezzeria, dice che è arrivata una visita. Una certa sacerdotessa rossa di As’shai ha portato una scatola di cioccolatini e una grasta come stimanza e… ASPETTA UN ATTIMO. Sacerdotessa Rossa?!?
È TORNATA MELISSE! EVVIVA!!! NUDA! NUDA! NUDA! (però non in versione catananna ammazzaboner).
Varys fa subito la spiata, sgamando che Melisandre è una dei tanti che stanno cercando di salire sul carro dei vincitori, e lo si capisce dal fatto che si è fatta tatuare su una chiappa la scritta “IO DA BAMBINA TIFAVO DAENERYS”.
Ma viene STACCIATO brutalmente dalla Ciglioparrucca, con la violenza verbale di un megadirettore di Fantozzi.
E insomma, minchiate in alto valiriano a parte, Melisise, la sacerdotessa as'shai bona, è lì per proporre un nuovo contratto per l’elettricità, per conto del suo signore, EneR’hllor Gas e Luce.
Missandei riprende la sua Regina perché a tradurre fa cagare, la profezia parla infatti di un principe o di una principessa. E chi è questo principe/principessa?
Beh, siccome Mario Brega camionista non è più disponibile… Ma c’è un altro che ha un ruolo in quella faccenda, un altro tizio parimenti ignorante e incapace di recitare (oh, hai contrariato metà degli spettatori del telefilm parlando male di Danana, hai fatto trenta, facciamo trentuno, sticazzi): Jon Snow, il Cummenda del Settentrione.
"Ma chi? Il figlio bastardo di Ned Stark? Il nipote stronzo della Cesira? Il figlioccio di battesimo di Alfio Chiappetta e…". “LO CONOSCI?”, chiede la regina platinata, e Tyrion racconta della loro scampagnata verso la Barriera, tanti anni fa, quando lui voleva prendere il nero perché il beige gli stava dimmerda. Un'avventura virile chiusa da una monumentale minzione indirizzata alle valli dei Bruti.
Melisise spiega che Jon è una figura importante per tutta la faccenda perché a) ha dato ospitalità ai Bruti a sud della Barriera, b) ha unito la gente del Nord e i Bruti, c) ha promesso ottanta euro a tutti in busta paga e la chiusura di EquiBravoos, d) il suo nuovo motto è Chiù pilu di metalupo pe' tutti
E con tutto che non le ha dato una botta (o sì? Boh, non mi ricordo. Nel caso: minghiù!), Melisise si fida di lui e CoccianTyrion pure. Jon odia i Lannister, che gli hanno ammazzato mezza famiglia, ed è stato visto mentre scriveva a bomboletta sul muro della stazione di Grande Inverno “Cersei è una zoccola”.
“Ok, mandiamogli una raccorvandata. Lo invitiamo qui a cena, ginocchioni. Ma che venga con mezzi propri, niente dragotaxi. E se lascia a casa quella stracciacazzi della sorella è meglio, i Culture Club mi facevano cagare”.
Poco dopo, a Grande Inverno, Jon e BoyGeorgia Sansa leggono la raccorvandata di Tyrion, in cui per captatio benevolentiae si parla di bastardi, nani e più in generale dell’ultimo convegno di Forza Italia. “Ma tu conosci Tyrion meglio di noi”, dicono Jon e Ser Cipolla a Sansa. “Cosa ci dici di lui?”
Poi BoyGeorgia aggiunge anche che Tyrion non è come gli altri Lannister. Nel senso che con la ceppa che paga i suoi debiti, ha una lista di buffi lunga così e…
Davos ricorda che il fuoco ammazza quegli zombie lemonissimo guidati dal cugino di Pannella... e chi è che sputa fuoco?
Niente, eh. Ma niente.
Intanto, ad Approdo del Reggiocalabria, Cersei sta parlando ai valvassini dei Tyrell che le restano fedeli. Tutti e cinque.
Tra loro, il padre di Sam, Lord Randyll Tarly, uomo di gran cuore che sulla foto del figlio ci sputa ogni mattina quando si sveglia, ptù. Cersei, per convincerli, spiega che quell’orda di Immacolati e Dothraki guidata dalla figlia del Re Folle, la Reginella col Mestruo Perenne, distruggerà i loro castelli, stuprerà le loro donne (magari quello agli Immacolati viene difficile) e ucciderà i loro figli.
Jaime ascolta e al pensiero dei rEgazzini aggisi, inevitabilmente, sente qualcosa di duro. Non è la mano finta.
Sì, capo, ma ha tre draghi, fa presente Tarly, come minchia facciamo?
Cersei e Qyburn Prandelli stanno lavorando a una soluzione:
ci fanno fare un corso per pompieri con Grisù.
Jaime raggiunge subito dopo Tarly, in compagnia del figlio diversamente obeso, Dickon, così chiamato perché… lasciamo perdere.
Jaime ricorda a Tarly che è stato l’unico a sconfiggere Robert Baratheon durante la sua rivolta, in un’epica gara di rutti passata alla storia, e il signore della Collina del Corno, Randello,
essendo una personcina sempre molto amabile, risponde che col cazzo tradirà Olenna Tyrell. Lui non è uno di quelli che tagliano le gole ai matrimoni e poi finiscono per puppare in una doppia puntata di Scooby-Doo. Ma Tarly deve fare una scelta:
Combatterà con i Lannister o con un’orda di selvaggi e di eunuchi? Allora ci pensa. Ché ha pur sempre più probabilità di venire inchiappettato da Cersei che dagli Immacolati.  
Intanto (2), a Vecchia Città, il responso delle visite mediche è impietoso per Ser Vo della Gleba e la sua dermatite serissima. Jorah non viene preso dalla Juve, come Schick, e si prende grossi Chitemmù da Ferrero. A Mormont restano una decina/ventina di anni, dice l’Arcimaestro, cioè alla fine è messo MOLTO MEGLIO quanto ad aspettativa di vita di buona parte degli altri personaggi che schiatteranno entro la fine della stagione, se vai a vedere. Ma tra sei mesi perderà le facoltà mentali, diventando un Jon Snow qualsiasi, però biondo.
Intanto però, se vuole, può fare il testimonial della carbonella per barbecue. O ammazzarsi con la sua spada, come preferisce. Dice che se uno affetto da greyscale lo getti in acqua, rimbalza un sacco di volte.
Intanto (3), Qycanzonedeicuredellacolonnasonoradelcorvo e Cersei fanno visita alla loro arma segreta. La sala dei sotterranei in cui Robert aveva fatto ammucchiare i suppellettili Targaryen e ci portava i suoi mignottoni per delle robe zozze molto fantasy nelle seratine brigittebardò. Ma lì ci sta anche il teschio di Balerion, il drago con cui Aegon ha attraversato il mare.
Le sue fiamme hanno forgiato il Trono di Spade, scatenato l’inferno nei Sette Regni e riscaldato Approdo del Re senza far spendere al sovrano una lira di metano. Balerion e lavoro menon, gridavano ai tempi i venditori di carbone della capitale, come in un jingle televisivo anni 80. Ma i draghi possono essere feriti e uccisi, e Qyburn ha un’arma segreta contro quelli di Danana, appunto:
IL BALESTRONE. "Ci tiriamo dei freccioni, maestà".
"Come una catapulta".
“C’è questa piccola complessità derivante dal centrare in mezzo agli occhi una bestia di diverse tonnellate che sta piombando su di te vomitando fuoco, anziché un teschio immobile in questa cantina trombodromo, ma ci stiamo lavorando, tranzilla”. Ovviamente, finirà che gli andrà di culissimo e qualche drago lo beccheranno davvero in fronte, così si sparagna sugli effetti speciali.
Intanto (4), a Roccia del Drago, nei pressi di Roccella Jonica, continuano le consultazioni per la formazione del nuovo governo. La Ciglioparrucca sta parlando con il maschio della famiglia Greyjoy e sua sorella, cioè rispettivamente con Yara RickyMemphis e Theon. Yara, donna di grande tatto, propone di rovesciare una tempesta di fuoco su Approdo del Re, vrusciarli e inculcarseli tutti (lei è pronta a sacrificarsi per la missione, nel caso),
ma Tyrion fa presente che poi ti diventa un’altra terra dei fuochi e nessuno vuole comprarsi più le mozzarelle. Nun se po fa.
Ellaria Mazzamauro è con Yara (e tra le due è evidente che ce n’è), e difende la sua scelta di ammazzare Myrcella, perché l’unico Lannister buono è quello morto, e manco, ché finora quelli schiattati erano perlopiù dei gran figli di sultana. Alla donna non è ancora andato giù che Oberyn sia morto per Tyrion, men che meno che IRL quello si bombi Cersei.
Ma alla riunione di condominio partecipa anche la GRANDISSIMA OLENNA. Non ti abbiamo dimenticato, regina dello STACCE™. Forza, ragazzi, tributiamo subito il nostro rispetto a Olenna. Un Olè per Olenna™, ché erano mesi che lo volevi scrivere, cazzarola.
Ma il piano di Dacosa e Tyrion è diverso: non intendono distruggere la capitale ma cingerla d’assedio. E con soldati di Westeros, niente Dothraki o Immacolati, se no è facile. Dorne (du-du-dù!) fornirà gli uomini, i Greyjoy ci mettono le navi per il servizio navetta, i Tyrell pensano ai fiori e al fotografo per la cerimonia.
SON TUTTI FIORI COL CULO DEGLI ALTRI, dice allora Olenna, citando un antico adagio di Alto Giardino. Ma gli Immacolati servono altrove, devono conquistare il castello dei Lannister. Tutti sono d’accordo e annuiscono,
Poco dopo, la Ciglioparrucca dice a Olenna che sa. Sa che l'arzilla vegliarda è lì per l’odio per Cersei e non per amore suo.
Poi la vecchia le offre un consiglio, da donna a donna, forte della sua età e della sua esperienza: "Piano ché ti si consuma. Non mi chiamano la Regina di Spine per niente". E le dice pure di ignorare il nano, come si fa con Brunetta, e c’è spazio per un ultimo scambio, ancora sul personale:
Intanto (5), Missandei la perata va a fare visita a Missingattributi Verme Grigio, visto che l’indomani parte. Lui si fa trovare che affila un coltello (legge di compensazione), lei, essendo timida, ha portato fruste e manette di peluche. 
Romanticamente, l'eunuco le spiega che è la sua debolezza
MAVAFAMMOCC, risponde lei, comprensibilmente urtata da tanta dolcezza.
E quindi limonano duro. Poi lei si spoglia, sensuale,
e finalmente torniamo a dare da mangiare a quel povero cristo dell’omino HBO, eghe. Sempre delle gran belle pere, Missandei, per la cronaca.
Poi lei cerca di spogliare lui, ma Verme Invisibile la ferma. Non c’è una mazza da vedere. Letteralmente.
"PIÙ A DESTRA, TESÒ!"
E amoreggiano, seguendo le lezioni dell’Immacolato Lingus Cunni. Da Verme Grigio a Gríma Vermilinguo in un attimo. 
Intanto (6), nel regno del sapere e della sciolta, Sam viene caricato di libri dall’Arcimaestro, in realtà un infiltrato del club degli editori e dell’euroclub.
Sam ricorda improvvisamente che da piccolo voleva fare il parrucchiere.
Lui, però, ha trovato una cura per Jorah Mormont. Una procedura proibita, inventata dal Maestro Più Pylos, che consiste in un pericoloso mix di aspirina, idraulico liquido, anitra WC e gazzosa al caffè calabrese.
Jorah sta intanto (7) scrivendo una lettera a Dacosa, un’accorata missiva in cui, in preda ai fumi dell’alcol, sta riversando frasi da baci tyroshina e rancorose rivendicazioni. Titolo molto indicativo della lettera: “Alla mia Khaleesi, piccolo, dolce mignottone del mio cuore”. Ma Sam lo raggiunge: è intenzionato fermamente a provare la cura proibita, ha portato la gazzosa Brasilena.
E poi gli fa mordere un morso, ché tanto lui con la nana era abituato a portare il collare e il guinzaglio, siamo lì. Segue una bella scena a base di pus e bava di Alien: ormai hai capito che le parti di Ciccio Sam col pazzo che te le devi guardare mentre pranzi, cacchio di schifo, porca di quella Vecchia.
Arya, intanto (8), è in una taverna e… ASPETTA UN SECONDO. Ha mica detto “Hot Pie”?!?
È PROPRIO FRITTELLA, GENTE! IL PROSSIMO RE DEI SETTE REGNI!!! TUTTI IN PIEDI!!! Lo sapevi che sarebbe tornato. Lo sapevi! LO SAPEVI!!! Ok, ok, ora ti calmi e…
FRITTELLA! EVVIVA FRITTELLA!!! FRI-I-TELLA, CHA-CHA-CHA!!! FRI-I-TELLA, CHA-CHA-CHA!!! Il vero sovrano di Westeros! Cersei gli fa una pippa (gli piacerebbe). Va’ com’è cresciuto. Va’ che doppio mento da ometto. Frittella, VERO DEUS EX MACHINA IN QUESTA SERIE DI MINCHIA IN CUI NESSUNO VALE DAVVERO NIENTE, diciamolo, cazzo, spiega ad Arya che Grande Inverno è di nuovo in mano agli Stark,
visto che Jon ha vinto la battaglia dei bastardi ed è tornato a casa. Arya è così felice che si lecca le dita dopo aver finito la ciotola di fonzie e corre via. Fa per pagare, ma Frittella è troppo signore per accettare soldi.
“Magari però un soffocot…”
“CIAO FRITTÈ, CI VEDIAMO!!!”
Intanto (9), a casa sua, il fratellastro Jon viene informato dall’ennesima raccomarvandata (stavolta di Sam) della grande riserva di ossidiana nascosta sotto Roccia del Drago, dietro ai giornaletti p0rno di Davos.
Poco dopo, Jon spiega al solito condominio del nord tutta la faccenda: l’ossidiana sta lì, lì c’è la Ciglioparrucca che vuole allearsi con loro…
Ditocorto ascolta e non si è mosso di un millimetro dal muro dell’altra volta. Sta sempre lì, con le chiappe alla parete, dice che non si fida molto dei Bruti.
Sansa non intende starsene lì sansa dire la sua, e ricorda a Jon la storia di nonno Bepi Stark, ucciso dal Re Folle con la scusa di invitarlo a una grigliata. Il popolo rumoreggia,
Glover, ormai nei panni del condomino frustrato che alle riunioni rompe sempre i coglioni per questioni futili, non gli sta mai bene niente, fa presente che si sono già fidati di suo fratello che ha fatto una figurimmè e…
No, niente, stavolta pure la rEgazzina che zittisce tutti non prende posizione a suo favore. Tra parentesi, questa gag ha cominciato a frantumare pesantemente i maroni, qualcuno le dia due pizze e la mandi in camera sua a leggere sulla posta di Cioè come si resta incinte con uno sguardo languido. Eghe. Ma Jon ha ancora un asso retorico nella manica per convincerli:
possono farcela.

Lui e Phil Collins.
E per zittire quella scassamaroni di sua sorella, basta lasciarle il comando e le chiavi della macchina di papà per qualche giorno. Là, fatto.
Ma Ditocorto non capisce quando è il caso di starsene zitto e buono, e va a rompere i coglioni a Jon mentre questi saluta la statua del padre, lì nelle catacombe di Grande Inverno. E parla, parla, coi suoi fischi incomprensibili e senza mai aprire davvero la bocca, il Pupazzo Rockefeller dei Sette Regni,
e a Jon gli parte in automatico un Chitemmù di avvertimento, così, con disprezzo, e cerca di sfancularlo,
ma quello si allarga, dice che lo deve pure ringraziare, ché l’ha salvato, vuole ingropparsi sua sorella e avrebbe dato pure volentierissimo una botta alla sua matrigna, quella gran maialona che…
Eeeeeh, che irascibile! Mo’ non si può manco scherzare sulle matrigne morte! E che è? Eddai, su! L’avesse strangolato davvero, lì sul momento, comunque, Jon ti passava all’istante da minchietto ignorante a eroe dei Sette Regni con standing ovation e birretta peroni stappata in suo onore. Ditocorto deve morire malissimo, ricordiamolo.
Arya, intanto (10), sulla strada per il Nord, si è fermata a mangiare un camogli e si sta scaldando attorno a un fuoco di campo, cantando le canzoni degli scout, tipo Un bravo metalupo io voglio diventare. A un tratto, però, il suo cavallo comincia a fare le bizze.
I lupi sono arrivati davvero e se la vogliono magnare, ma alla guida del branco c’è…
Nymeria, Arya. Si chiamava Nymeria. Eccheminchia.
"Sono io, Arya! Non ti ricordi? Quella che ti ha cacciato A PIETRATE sei stagioni fa!"
Metalupo irriconoscente dimmerda.
Intanto (11), sulle navi dei fratelli Greyjoy, le vipere della sabbia, altrimenti note come le vaiasse dell’arenile, elencano i bersagli della propria vendetta. Obara, BarackObama, Nym, come si chiamano loro, là, mo’ ti scoccia controllare. Ovviamente, il fatto che venga dato loro di nuovo spazio depone malissimo per la loro sorte. È la seconda regola scema di The Walking Dead: se le comparse tornano a fare le brillanti e a parlare troppo, stanno per schiattare (la prima regola, per la cronaca, è uguale, solo che se sei un nero con la g schiatti prima).
La mammina adottiva sta intanto battendo i pezzi alla padrona dell’imbarcazione e Theon si sente improvvisamente di troppo. Argomento della discussione, la celebre trasmissione Uomini e Dorne. Ohohoh… ehr.
Ellaria Sandimento è fatta così. Se una persona, uomo o donna che sia, ha quel qualcosa che la eccita, non guarda in faccia a nessuno. Quel qualcosa credi si chiami tecnicamente “respiro”.
Ma un’esplosione interrompe le effusioni e richiama tutti sul ponte. Zio Euron è passato a far visita e non ha portato manco i pasticcini.
Te ti lamentavi di avere un paio di zii strani in famiglia, ma oh, questo non lo batte nessuno.
Segue una feroce battaglia, durante la quale Theon ammazza addirittura cinque o sei sgherri dello zio, tirando fuori le pal… vabbè. Le navi dei GreyJoy giovani vanno intanto a fuoco e colano a pyke sotto un bombardamento di palle infuocate orchestrato non si sa bene come, ma forse così:
Il massacro continua ed Euron ammazza Ocosa, là, quella lì, e strangola sua sorella. Ellaria Sandymarton e la vipera superstite, la figlia di Raul Bova, vengono catturate,
e pure Ricky Memphis sta per fare una brutta fine. Sabretooth, là, non lo ferma nessuno.
Ci sarebbe Theon, che però ridiventa all’istante per la paura il suo alter ego Reek (Kione) e si getta eroicamente in mare con una scusa credibilissima:
"FACCIAMO TUTTI IL BAGNO DI MEZZANOTTE, DAJE REGÀ!!!"
E lì, in fondo al mare, si traveste da granchio e inizia a cantare. Con la voce bianca che si ritrova, gli viene pure bene, dai.

I Riassuntoni™ de Il Trono di Spade tornano martedì prossimo. Speri. As come sempralways, se questo Riassuntone™ vi è piaciuto e volete che si continui a) commentate, b) fatelo girare su tutti i socialcosi che conoscete, c) buttate per cortesia un like alla pagina FB del blog, ché non vi costa nulla. Per chi non avesse facciacoso, sei anche su Twitter e Instagram. Un enorme grazie, infine, agli amici della pagina Facebook Game of Thrones Italy per la condivisione del post e lo sharing dell'amore antristico. Per iscriversi al fanclub di Frittella, Too Hot Pie, basta inviare una fototessera di una vostra cugina bona (va bene uguale se siete voi la cugina bona di qualcuno) e dichiarare amore imperituro al più figo di Westeros. In attesa del ritorno di Syrio Forel, chiaro.

TUTTI GLI ALTRI RIASSUNTONI™ DI GOT

51 commenti:

  1. Vabbè.. quanti mesi sono passati in questa singola puntata? tra viaggi, spostamenti e raccorvandate almeno due o tre... ma tutto sempre accadere a distanza di minutisecondi.

    Ormai non sanno più come sviluppare i personaggi.. si sono attaccati alla facciata e tanti saluti.

    Danana è quella messa meno peggio (pensa un po') che almeno ha un esercito e un piano.

    Cersei sta elemosinando seguaci.

    Missandei e Verme Grigio minuti rubati alla storia.. cioè davvero..

    Jon sempre più disperato perchè l'unico che capisce che forse c' un guaio più grande delle varie invasioni e l'unica a cui può lasciare casa è quell'impedita della sorella (Winterfell nella merda in 3... 2... 1...)

    Tutta la parte con i Greyjoy ormai non sta più in piedi.. questi si incrociano sul mare, viaggiano alla velocità della luce, parlano e combattono a casaccio... Dorne facevano prima a tagliarlo dalla serie che davvero ha peso zero in questo momento.

    Ma almeno abbiamo rivisto Hotpie!!! Grande Frittella!! Davvero lo vogliamo sul Trono.. almeno si mangerebbe bene nei Sette Regni. :D

    Cheers

    RispondiElimina
  2. Euron vero eroe dei lettori disperati: via le stronze della spiaggia in un colpo solo. GRAZIE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo! Euron fan club inaugurato appena ha impalato la prima vipera.

      Elimina
  3. " Tra parentesi, questa gag ha cominciato a frantumare pesantemente i maroni, qualcuno le dia due pizze e la mandi in camera sua a leggere sulla posta di Cioè come si resta incinte con uno sguardo languido."

    90 MINUTI DI APPLAUSI DOC!

    RispondiElimina
  4. Ho lollato tantissimissimo a chi "chi è? STOCAZZO!".

    Poi oh, è andato finalmente in onda il "Fare senza", ora non ci resta che aspettare Brienne e Tormandrillund in threesome con l'orso Mimmolino e ci siamo, l'omino HBO può anche andare in pensione.
    E comunque ho come il sospetto che la timeline degli eventi sia finita ad escort di lusso, se escludiamo la possibilità di corvi col teletrasporto. O forse hanno inventato TeleCrowGram, vai a sapere...

    RispondiElimina
  5. Provi con Friedman! Ma non è un nome da cane!

    RispondiElimina
  6. L'insostenibilità del Modem56k è ormai irraggiungibile: andare a rompere i maroni anche al povero Jon pare troppo.
    Terrore e brividi sull'andazzo del Nord ora che è rimasta la BoyGeorgia. L'unica speranza è Arya che arrivi a tagliare dita...

    Capolavoro come sempre Doc, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A sto giro sembra proprio che Ditocorto si sia detto: "andiamo a farci appendere al muro da Jon Sno!"

      Elimina
    2. solo io l'ho visto come un cercare la scusa per voltargli le spalle e tornare da Cersei?

      Elimina
    3. Sansa spero venga presa a cinquine da qualcuno, probabilmente Lyanna Mormont la vedo tra i papabili a menarla.
      Spero Arya arrivi prima che la scema della sorella faccia qualche cavolata.

      Elimina
    4. Giro di schiaffi offerto dal tag-team Arya e Lyanna! Le Starkormont!

      Elimina
  7. Da Dragonheart in avanti, il balestrone ammazzadraghi è la (per quanto inapplicabile in realtà)soluzione!

    Un po' tirata a membro di segugio la battaglia navale e mi chiedo a quanti mach vadano i corvi in Westeros, visto che le mie mail ci mettono più tempo!

    A parte ciò, il riassuntone è sempre un fantastico backstage! :)

    RispondiElimina
  8. Alla vista di Jorah Mormont è stata immediata l'associazione con l'insolazione/ustione e le relative croste di Paolo Villaggio in Pappa e Ciccia, con Sam nei panni di Pippo Santonastaso mentre fornisce rimedi improbabili.

    RispondiElimina
  9. Ottimo come sempre il riassuntone. Euron ci ha guadagnato qualche punto a sto giro, certo non è il Victarion del libro, ma almeno ora ha della decenza. Viva viva per la discesa schiacciapersone sul ponte dei Greyjoy giovani e per i 7 doppiomenti di frittella il grande

    RispondiElimina
  10. Come sempre mi diverto da matti a leggere i riassuntoni e sempre più mi convinco che nonostante Il Trono di Spade non mi piaccia come serie deve comunque esistere perchè ci siano i riassuntoni.

    RispondiElimina
  11. Lunga vita al sovrano Frittella!
    (Non sanno più come portare avanti i personaggi principali, e usano minuti per verme grigio e frittella? Boh)

    Doc ci porterai anche un tuo parere serio sulla serie nel circolino?

    RispondiElimina
  12. Ditemi che Roccia del Deago non è la fortezza di LeChuck in Monkey 2... COPIONI!

    RispondiElimina
  13. Pensavo che ormai l'unica occupazione di Qyburn fosse preparare il botulino ed il silicone per le labbra canottate di Cersei, invece trova anche il tempo per inventare le balestre antidrago. Stakanovista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che invenzione, quel tipo di balestrone, chiamato anche ballista, era già implementata come arma da assedio e sulle navi.

      Infatti si vedono persino usate nella battaglia a fine episodio. :D

      Cheers

      Elimina
    2. non vorrei essere precisino ma... leggendo Vegezio e Cesare si nota una confusione incredibile nei commentatori antichi tra i termini catapulta e ballista ! Non si capisce quale tira a cucchiaio e quale a freccia!!

      Elimina
  14. il corvomail di Tyron ci ha messo meno tempo del cormail di Sam, che è partito un puntata prima...
    stanno chiudendo tutte le trame velocemente o sbaglio?

    RispondiElimina
  15. mumble ma quindi non ho capito dal tabellone del risiko, la Kamchatka chi la invade?

    RispondiElimina
  16. Certo che questo sceneggiato sembra proprio urìbbile e sconclusionato, ma veramente c'è gente che se lo sooca e sciroppa avidamente? Mah, ognuno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non hai inteso bene il senso ironico dei riassuntoni. ;)

      La serie ha certamente dei difetti, come tutte le cose, ed è nettamente peggiorata dalla quinta, ma rimane un gran bel pezzo di televisione.

      Cheers

      Elimina
  17. SALVINIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!
    Doc! Ho riso per dieci minuti buoni con quella battuta, grandissimo.
    Il Nord a BoyGiorgia...vabbeh, ciao.

    RispondiElimina
  18. Sono l'unico che ha notato questo?
    - Arya: This is good!
    - Frittella: The secret is browning the butter before making the dough. Most people don’t do that ’cause it takes up too much time.
    - A: I didn’t do that
    - F: You’ve been making pies?
    - A: One or two...
    Sì, ho cucinato qualche torta...dai Frey...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in realtà penso che l'abbiano notato tutti, ma shhhh

      Elimina
    2. Mah...perché mi è sembrato un momento di grande cazzutaggine ma nessuno ne ha parlato

      Elimina
  19. che riassuntone DOC, eccezionale!
    ieri sono riuscito a beccare la puntata su scai, e me la son vista. Il tempo nella serie vola come se non ci fosse un domani, oltre alla geografia, che mi fa dubitare dei miei studi da non terrapiattista.
    Detto questo, morto anche oggi parecchie volte nel leggere il riassuntone, però tutto questo è stato ben nascosto dal doppiomento di FRITTELLA che ha totalmente ANNICHILITO tutto il resto della puntata.
    Un abbraccione fraterno, non tipo ricky e reeky1

    RispondiElimina
  20. la storyline di Arya è sempre più originalissima! La figlia di genitori orfani assassinati va in terre esotiche e diventa un ninja e poi si vendica. E poi si traveste da Serracchiani.
    Roba mai vista, davvero!!!

    Per il resto, lolle totali , puntantona da spisciarsi e Doc in gran forma, chiamate le massaggiatrici di Bertolaso che dopo questa grande performance lo vogliamo tenere in caldo fino alla prossima !!

    RispondiElimina
  21. Quarta volta che lo leggo, bravooooo.
    Ps: non mi fregano più, mentre mangio niente telefilm, troppe scene splatter.

    RispondiElimina
  22. Buongiorno. Avrei una domanda per chi è stato più attento di me.
    Io ricordo che Sam era andato via da Castle Black quando ancora Jon Snow era Lord Commander, ignaro poi che fu tradito e ucciso. A rigore di logica Sam dovrebbe aver scritto a Castle Black, informando il lord commander Jon del dragon Glass. A questo punto mi sorgono spontanee riflessioni: se così fosse si spiega il ritardo di una puntata della corvomail, ma se è stata reinoltrata possibile che Bonucci al Castle black non abbia menzionato il fratello veggente attualmente alla barriera? Sam come archivista allora sa che jon non è piu a castle black e non gli importa cosa sia successo, ma solo diventare gran maestro per aoutare jon ? hbo spiegherà la cosa con fatti accaduti non cronologicamente alle puntate? Oppure mi sono sbagliato io e mi son perso qualcosa? Grazie e scusate se mi sono dilungato troppo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione da vendere

      Elimina
    2. In effetti questo è un bel problema. La spiegazione è che ha avuto notizie di quello che è accaduto nel frattempo, che Jon lo abbia aggiornato.

      Elimina
    3. Game of Thrones è una serie particolare, soffre della sindrome di Skyrim in certi momenti, che quando una cosa succede la sanno subito tutti, in altri invece la gente scopre le notizie per caso per avere la reaction a favore di telecamera, una delle puttanate più colossali è stata che la Cittadella nella 6x10 (LA FOTTUTA CITTADELLA DOVE TUTTI SANNO TUTTO) non era a conoscenza della morte di Jeor Mormont e dell'elezione di Jon Snow, ma ad Approdo lo sapevano eccome già nella quinta, quando alla barriera ci hanno mandato Janos Slynt in punizione, e altresì lo sapeva anche Tyrion Lannister, scappato da Approdo del Re nella Quarta, quando ha riferito a Jorah Mormont della morte di suo padre.

      GOT è una serie strana, l'ho detto.

      Elimina
    4. DRIIIIN
      "Chi è?"
      "Posta per Snow!"
      "Guardi è morto, ma lo trova resuscitato a Winterfell"
      "Grazie dotto'"

      (comunque è vero in effetti...han fatto un po' di casino..)

      Elimina
  23. Grandissimo spolvero dei senza balle, tutti protagonisti nel bene e nel male :)
    95 minuti di applausi per la ragazzina che già ha tritato i di cui sopra.

    RispondiElimina
  24. Bellissimo questo riassunto. Al Varys-Salvini ero con le lacrime, ahahahah!
    Daenerys ha iniziato a stancare anche me da dalla terza stagione in poi, è insopportabile come personaggio ed Emilia ormai manco ci prova più a interpretarla bene.
    Euron invece personaggio macchiettistico proprio. È il solito villain pirata mezzo folle cliché che fa quasi sempre le stesse battute che non fanno ridere nessuno.
    La scena dell'attacco poi è veloce e confusa, fa sorgere pure parecchi dubbi logici sulla sua reale possibilità di svolgimento.

    RispondiElimina
  25. il vero titolo sarebbe "Episodio 2: la rivincita degli eunuchi"
    Varys si è difeso bene dalla nanoparrucca con abili contro-stacce, il verme grigio beh ha fatto pelo e contropelo insomma...
    però a cicciomartin qualcuno dovrebbe spiegare che gli eunuchi non sono molto adatti a fare i soldati.
    ultima cosa:
    Spoiler??? boh
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    non so assolutamente niente di come vogliono fare a difendersi dai draghi ma io a vedere la balista sono rimasto deluso (si copia il film lo hobbit? seriamente?)
    avrei sperato nella riesumazione zombie del mega-drago

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pensato anche io a Lo Hobbit.
      Trovavo plausibile un esperimento un po' più complesso di quello di una mega freccia lanciata in fronte...

      Elimina
    2. Qualcuno si ricorda per caso di DragonHeart, in cui il drago fingeva di essere colpito dalla balestrona del suo compare truffatore per poi buttarsi nel lago, fino a quella volta in cui l'acqua era troppo bassa?

      Elimina
  26. A Frittella non solo Arya , ma tutte ld dame del regno gli devono prestare soffoc* dato lo ius primis noctis u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con i puntelli per tener su la trippa di Frittella nel frattempo

      Elimina
  27. Il re del nord che deve rimanere nel nord... suvvia ma chi ci crede? Abbiamo capito che Mormont-chan ha la cottarella per Gionsnò eh...
    Sansa diventa gran capo in assenza del fratello. Cosa potrebbe mai andare storto?

    La scena più inutile dell'episodio tocca a lei, ma comunque sia: W MiNNandei!

    RispondiElimina
  28. Al varysalvini e alla pecora ho riso fino alle lacrime, e se ci penso ancora rifaccio come una scema

    RispondiElimina
  29. Che niente, la vecchia carampana ha sentito che questa c'ha tre draghi e due eserciti e sperava una volta tanto in una degna avversaria, ma arrivata al sodo ha tirato due STACCE di ricognizione giusto per e s'è resa subito conto che non valeva nemmeno la pena de alzasse dal letto...

    RispondiElimina
  30. Ecco perchè Miranda ha fatto cacare la scorsa stagione. Aveva la testa sulle pere della perata Missandei

    RispondiElimina
  31. In generale sono d'accordo che Lyanna Mormont sia stata un po' troppo "pompata" per Fanservice... ma devo dire che almeno in uqesta puntata mi è sembrata un'osservazione adatta all'età (e al rango sociale) del personaggio.

    RispondiElimina
  32. A proposito di (not so)Hot pie...
    Avevi letto che ha aperto davvero una panetteria,chiamata "You know nothing,Jon Dough"?
    http://www.huffingtonpost.com/entry/hot-pie-real-bakery-direworlf-loaf_us_597b3e47e4b02a4ebb74eccd

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails